Post in evidenza

mercoledì 16 agosto 2017

PARCO MIGLIARINO-SANROSSORE-MASSACIUCCOLI: LE AREE CONTIGUE VANNO TUTELATE

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO

Le Associazioni Ambientaliste non condividono la posizione dell’Assessore Regionale Fratoni e la
delibera n. 42 del Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli che ne è scaturita. “Una delibera
storica” non perché semplifica la burocrazia, ma perché viene a mancare la dovuta “visione
strategica”, necessaria per la tutela di un patrimonio unico quale quello del Parco. Un Valore che
va ben oltre le opportunità di crescita “della zona costiera pisana e versiliese" e che non è da
“trasformare in un luogo di mercato”.
Per citare i Vangeli, quando Gesù scacciò i mercanti, sicuramente non intendeva fare del Tempio
“l’ente dei vincoli e dei divieti”, ma ristabilirne il dovuto “Rispetto”.
Un “Rispetto” necessario per tutelare l’esistenza di un Bene che:
  •  limita i danni, sempre più evidenti, di un Clima che cambia;
  •  garantisce la qualità dell’Aria che si respira,
  •  assicura la quantità e la bontà dell’Acqua,
  •  arricchisce di bellezza e di armonia il Paesaggio e la vita delle Comunità che accoglie,
  •  mantiene la biodiversità del territorio.
E questo senza il bisogno di investimenti faraonici quali quelli, ad esempio, del porto di Livorno e di
Carrara e senza le controindicazioni che presentano.
Entrando in modo più stringente nel merito, si tiene a rilevare che il nulla osta del Parco non
avrebbe dovuto essere in riferimento al rumore, regolato dal Piano Acustico comunale, bensì
relativo al danno provocato alla vegetazione ed alla fauna dalla frequenza degli eventi e dalla
presenza di centinaia di persone in ecosistemi fragili quali dune e macchia mediterranea.
Una situazione che risulta tanto più delicata se si considerano le attuali condizioni climatiche
estreme, di caldo torrido e siccità prolungata, che stanno mettendo a dura prova tutta Italia.
Inoltre si fa notare che all'interno delle aree contigue o “esterne” del Parco si estendono aree
protette, a livello europeo, della Rete Natura 2000, Direttiva Habitat ( 21 maggio 1992) e Direttiva
Uccelli (30 novembre 2009) : ZSC (Zone Speciali di Conservazione ex SIC, Siti di Importanza
Comunitaria) e ZPS (Zone di Protezione Speciale) entrambe recepite dal Regolamento D.P.R. 8
settembre 1997 n. 357 modificato ed integrato dal D.P.R. 120 del 12 marzo 2003 (pdf, 61 KB). Le
quali non sono interamente incluse nelle aree interne del Parco solo perché di istituzione
successiva all’approvazione del Piano territoriale avvenuta con Delibera Regionale n° 515 del 12
dicembre 1989. A queste aree fa, però, riferimento il Comma 6 dell’ex articolo 13 della legge
24/1994, non abrogato dalla legge 30 art. 124 , che recita: “Le disposizioni del piano del parco
regionale di Migliarino,San Rossore e Massaciuccoli, nelle aree contigue al parco,
limitatamente alle materie paesaggistiche, urbanistiche ed edilizie, si sostituiscono alle
disposizioni difformi contenute negli strumenti urbanistici locali.”





Fonte immagini: http://www502.regione.toscana.it/geoscopio/arprot.html


Pisa e Viareggio, 14 agosto 2017
Amici della Terra Versilia
WWF Alta Toscana
Legambiente circoli Versilia, Pisa, Valdera

martedì 30 maggio 2017

SETTIMANE VERDI 2017



“Settimane verdi” 2017 - A giugno e luglio, al Centro Visite del Parco di Villa Borbone.


Cinque giorni immersi nella natura tra percorsi ludico-didattici e itinerari artistico-creativi per insegnare ai bambini dai 6 gli 11 anni ad avere un legame con l’ambiente circostante basato sulla conoscenza e sul rispetto. Giornate di orienteering si alterneranno ad escursioni nel bosco sulle tracce degli animali, laboratori e giochi d’un tempo, per rendere anche quest’anno l’estate al Centro Visite del Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli di Villa Borbone a Viareggio una bella opportunità per divertirsi ed imparare stando a stretto contatto con l’ambiente della Macchia Lucchese.

Durante le sei “settimane verdi”, che si terranno quest’anno dal 12 giugno fino al 21 luglio, i bambini, seguiti da biologi e guide ambientali escursionistiche di Legambiente Versilia, potranno partecipare dal lunedì al venerdì alle varie iniziative programmate, tra cui laboratori di riciclaggio e di riuso e molte altre attività all’aria aperta.


A brevissima distanza dalla città di Viareggio, il Centro visite del Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli rappresenta una porta aperta sulle risorse naturali dell’area protetta, oltre ad essere sede di numerosi eventi di divulgazione ambientale e punto di partenza per emozionanti escursioni in ambienti tanto sconosciuti quanto vicini al contesto urbano. Situato nei locali dell'antica Villa Borbone sul viale dei Tigli, tra Torre del Lago e Viareggio, il Centro vuole essere il tramite fra i cittadini e l'ambiente del Parco, e rappresentare uno stimolo per la scoperta delle bellezze di una natura ancora selvaggia eppure, più̀ che mai, alla portata di tutti.
Per informazioni di dettaglio sulle “Settimane verdi” 2017 è possibile visitare il sito del Parco all’indirizzo www.parcosanrossore.org o la pagina facebook di Legambiente Versilia o chiamare il cellulare di Legambiente Versilia al numero 3899231999.

mercoledì 24 maggio 2017

SPIAGGE PULITE ALLA LECCIONA

Domenica 28 maggio alle 9.30, in fondo al viale Europa, lato Viareggio
 

Anche quest’anno il Circolo Legambiente Versilia aderisce alla manifestazione ”Spiagge Pulite” organizzata come sempre in tutta Italia da Legambiente.

Con il patrocinio del Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli, con la collaborazione di SEA e con l’aiuto di un gruppo di scout viareggini, e di alcuni richiedenti asilo ospiti del nostro comune, e con la partecipazione auspicata di tante persone di buona volontà, organizzeremo l’iniziativa all’interno del Parco sulla spiaggia della Lecciona.

L' iniziativa vuole attirare l'attenzione sullo splendido ambiente dunale della riserva della Lecciona, all'interno del Parco Migliarino-San Rossore-Massaciuccoli, una delle poche aree dunali estese ancora intatte dei litorali italiani, un ambiente bellissimo ricco di biodiversità , ma fragile e quindi da proteggere e da usufruire con forme di turismo compatibile.

L'appuntamento è per Domenica 28 maggio alle 9.30 alla fine di viale Europa, lato Viareggio, all'altezza del Ristorante Armanda, presso la sbarra che segna l'inizio della riserva della Lecciona, dove troverete il nostro gazebo con un punto di smistamento dei volontari

Si invitano i partecipanti a venire in bicicletta, sia per evitare il costo del parcheggio, sia per poter raggiungere agevolmente il luogo della pulizia, non accessibile ai mezzi motorizzati.

Guanti e sacchi, come sempre, saranno forniti da SEA Ambiente.

Saranno rimossi i rifiuti inorganici, soprattutto plastica, portati dalle mareggiate invernali o abbandonati da frequentatori poco civili.

A fine mattinata, un esperto biologo accompagnerà chi vorrà trattenersi, ad una interessante osservazione guidata dello “stracco” di materiale organico sulla battigia del nostro mare.

Per informazioni ed iscrizioni:

Legambiente Versilia: 389.9231999, 340-9920677, 347 3690507
email: legambienteversilia@yahoo.it

mercoledì 3 maggio 2017

CENSIMENTO DEI RIFIUTI SPIAGGIATI ALLA LECCIONA


Legambiente Versilia cerca volontari per una iniziativa di carattere scientifico/ambientale.


Ogni anno Legambiente dedica l’ultimo fine settimana di maggio all’iniziativa di volontariato ambientale “Spiagge e fondali puliti”, che sul nostro territorio riguarderà la spiaggia della Riserva naturale della Lecciona all’interno del Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli domenica 28 Maggio.

Quest’anno la campagna si arricchisce di un ulteriore appuntamento, a livello nazionale, consistente in un vero e proprio censimento dei rifiuti spiaggiati sulle coste italiane, che verrà effettuato applicando le linee guida del Ministero dell’Ambiente.

Il fenomeno del marine litter è un problema che negli ultimi anni è diventato molto attuale e inizia a mostrare tutta la sua gravità sugli ecosistemi, sulla fauna, sulla nostra stessa catena alimentare.
Censire i rifiuti che inesorabilmente si accumulano sui nostri litorali servirà a denunciarne le cause e a stimolare politiche di prevenzione, sia a livello europeo (nell’ambito della direttiva Marine Strategy) che internazionale.
Nell’ambito di questa iniziativa, Legambiente Versilia si attiverà SABATO 06 MAGGIO, con un vero e proprio censimento dei rifiuti presenti sulla spiaggia della Lecciona, in una fascia della larghezza di 100 metri, fino al piede della duna.

L'iniziativa si svolgerà nel pomeriggio dalle 14,30 in poi (tempo previsto 2 ore e mezzo - 3).

Il ritrovo per i partecipanti è fissato alle 14.30 precise, sul V.le Europa, località Lecciona, all'inizio dell' accesso al mare N 5

Per partecipare al censimento del 6 maggio non sono richieste particolari competenze: le istruzioni per un corretto svolgimento dell’attività e la compilazione delle apposite schede verranno impartite sul posto.

Facciamo appello a quanti vogliono dare il proprio contributo al miglioramento e alla tutela dell’ambiente, affinché partecipino e diffondano questa interessante iniziativa!

Iscrizione entro giovedì 4 maggio, telefonando ai numeri 389-9231999, 340-3434316, 347-3690507 o scrivendo una mail a legambienteversilia@yahoo.it, indicando nell'oggetto della mail: “Iscrizione censimento rifiuti”.

giovedì 16 marzo 2017

CONCORSO FOTOGRAFICO “COI PIEDI NELL’ACQUA”




Anche quest’anno Legambiente Versilia bandisce un concorso fotografico  a tema naturalistico, la cui premiazione avverrà sabato 20 maggio.

Quest’anno il tema proposto dal concorso è l’acqua del Parco Migliarino san Rossore Massaciuccoli.
Gli scatti che verranno inviati dovranno rappresentare in qualche modo l’acqua presente nel Parco, le zone umide, il mare, il lago, i fossi, fotografie di un bosco allagato, ecc.

Qui sotto trovate il regolamento e a seguire la domanda di iscrizione, che potete anche scaricare da qui: concorso fotografico "coi piedi nell'acqua"


--------------------------- REGOLAMENTO CONCORSO FOTOGRAFICO ----------------------


Art. 1 - ORGANIZZATORI
Il concorso fotografico è organizzato da Legambiente Versilia all’interno del calendario degli eventi ed escursioni 2017. Il concorso terminerà con un aperitivo (contributo minimo di 3 euro a persona, partecipante o votante che sia) che si terrà sabato 20 maggio 2016 alle ore 18.00 presso il Centro Visite di Villa Borbone nel Viale dei Tigli,6 (Viareggio LU) - Una selezione di foto verrà esposta durante la serata (vedi Art. 6).
Il concorso, aperitivo escluso, è completamente gratuito.

Art. 2 – TEMA
Il tema proposto dal concorso è l’acqua. Gli scatti che verranno inviati dovranno rappresentare in qualche modo l’acqua presente nel Parco, le zone umide, il mare, il lago, la pioggia, la brina.. fotografie di un bosco allagato. Consapevoli del fatto che ogni occhio è diverso e che ogni fotografo osserva il mondo con la propria individualità, con il proprio carattere, accetteremo tutte quelle fotografie che riusciranno a dare una visione del nostro ambiente allagato: dai particolari naturalistici, ai paesaggi, a rappresentazioni artistiche del territorio. Sono benvenute, inoltre, fotografie che rappresentino l’uomo e il suo rapporto con l’ambiente oggetto del concorso.
Ai partecipanti viene lasciata la libertà di quale interpretazione scegliere ed in che modo tradurre questi concetti in immagine.

Art. 3 - MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
La partecipazione al concorso è gratuita, aperta a fotografi/e amatoriali e senza limiti d’età. Ogni partecipante potrà inviare un massimo di tre fotografie insieme alla domanda di partecipazione che si trova alla fine di questo documento.

Art. 4 - CARATTERISTICHE TECNICHE DELLE IMMAGINI
Sono ammesse fotografie b/n e a colori, con orientamento verticale o orizzontale.
E’ ammessa la postproduzione ad esclusione di fotomontaggi.
La risoluzione di ciascuna foto deve essere almeno di 250 dpi; è comunque preferibile una risoluzione a 300 dpi.
Il formato delle immagini dovrà essere JPEG (.jpg) o TIFF (.tif).
Le fotografie dovranno essere corredate di titolo.
Le immagini non conformi alle specifiche tecniche non verranno prese in considerazione.

Art. 5 - MODALITÀ E TERMINI DI CONSEGNA DEL MATERIALE
Le foto dovranno essere inviate, con allegata la scheda d’iscrizione entro le ore 23:00 del giorno 11 maggio 2017, con le seguenti modalità:
- online attraverso wetransfer.com (all’indirizzo: centro visite.villaborbone@gmail.com) (scelta consigliata)
- tramite mail all’indirizzo di posta elettronica: centrovisite.villaborbone@gmail.com.

Art. 6 – MODALITÀ DI SELEZIONE, CRITERI E GIURIA
Il concorso si svolgerà in due fasi:
- Prima fase: tra tutte le fotografie pervenute verrà redatta una graduatoria e le prime 15 accederanno alla seconda fase. La giuria sarà composta da membri interni di Legambiente Versilia che valuteranno le opere in base all'originalità, alla forza espressiva del messaggio rappresentato, la coerenza con il tema, l'esecuzione tecnica. Le fotografie selezionate verranno pubblicate sulla pagina fb di Legambiente Versilia e del Centro Visite di Villa Borbone.
- Seconda fase: durante la serata finale le opere verranno esposte e votate sia dalla giuria tecnica che dalla giuria popolare rappresentata dai partecipanti all'evento. Il voto del pubblico varrà 1/3 del voto della giuria tecnica. Durante la serata verrà nominato/a il/la vincitore/rice.

Art. 7 – PREMI
All'autore/autrice dell'opera risultante prima classificata verrà assegnato un premio consistente in una visita esclusiva in una riserva della tenuta di San Rossore.
All’autore/autrice della seconda classificata riceverà in premio una visita guidata all’impianto idrovora di Vecchiano e di fitodepurazione di San Niccolò.
All’autore/autrice della terza classificata andrà in premio una pubblicazione del Parco MSRM.
L'esito del concorso (le fotografie vincenti) verrà pubblicato sul sito del Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli, sul blog di Legambiente Versilia http://legambienteversilia.blogspot.com/ e sulla pagina facebook ufficiale di Legambiente Versilia e del Centro Visite di Villa Borbone.
Nel caso in cui il/la vincitore/trice non fosse presente e non fosse rintracciabile entro i successivi 7 giorni, il premio verrà assegnato al/la secondo/a classificato/a.

Art. 8 - PRIVACY, RESPONSABILITÀ DELL’AUTORE E FACOLTÀ DI ESCLUSIONE
Ogni partecipante è responsabile del materiale da lui presentato al concorso. Pertanto, si impegna ad escludere ogni responsabilità degli organizzatori del suddetto nei confronti di terzi, anche nei confronti di eventuali soggetti raffigurati nelle fotografie. Ogni partecipante dichiara inoltre di essere unico autore delle immagini inviate e che esse sono originali, che non ledono diritti di terzi e che qualora ritraggano soggetti per i quali è necessario il consenso o l’autorizzazione egli l’abbia ottenuto.
Gli organizzatori si riservano, inoltre, di escludere dal concorso e non pubblicare le foto non conformi al regolamento o ritenute offensive, improprie e lesive dei diritti umani e sociali, secondo regole comuni morali, etiche e di decenza.

Art. 9 - DIRITTI D’AUTORE E UTILIZZO DEL MATERIALE IN CONCORSO
I diritti sulle fotografie rimangono di proprietà esclusiva dell’autore che le ha realizzate.
L’autore ne autorizza la pubblicazione relativa al concorso stesso.
L’autore autorizza inoltre l'associazione alla pubblicazione su internet delle immagini senza finalità
di lucro e con citazione del nome dell'autore e, ove possibile, da eventuali note esplicative indicate dallo stesso.
Si informa che i dati personali forniti dai concorrenti saranno utilizzati per le attività relative alle finalità istituzionali o promozionali della associazione di Legambiente Versilia , secondo quanto previsto dal D.Lg. 30 giugno 2003 n. 196.

Art.10 – INFORMAZIONI
Legambiente Versilia
Tel – 389.9231999
Mail – centrovisite.villaborbone@gmail.com

----------------------------- SCHEDA DI ISCRIZIONE -----------------------------
 
DOMANDA DI PARTECIPAZIONE CONCORSO FOTOGRAFICO “COI PIEDI NELL’ACQUA


Il/la sottoscritto/a .................................................................................................
Nato/a il...................... ...........
a.............................................................................
Via.................. ......... …………………………………………………………… n° .........
tel...............
e-mail ..........................


CHIEDE Di essere ammesso a partecipare al Contest “COI PIEDI NELL’ACQUA” ed allo scopo, sotto la propria responsabilità,
DICHIARA
- di aver preso visione, di aver compreso nella sua interezza e di accettare integralmente le clausole espresse
- di impegnarsi ad osservare tutte le condizioni previste dal progetto predetto
- di autorizzare gli organizzatori ad esporre la soluzione proposta e a citare il nome dei concorrenti;
- il partecipante inoltre, esonera espressamente Legambiente Verisilia o la Villa Borbone da qualsiasi responsabilità in ordine ad ogni evento che possa cagionare un danno alla sua persona od alle sue pertinenze, nell’ambito della manifestazione.
Aderisce con sottoscrizione espressa:


Luogo_____________
Data_______________

FIRMA
____________________________________

giovedì 5 gennaio 2017

Viareggio fuori dal Parco? La nostra risposta

Si odono di nuovo proposte e richieste che sinceramente troviamo sconcertanti, veramente non si sa cosa pensare e non si capisce se l'obiettivo è chiedere 100 per avere 10 (ma quale 10?) o se veramente, come tanti temono, c'è la volontà di spianare la starda a qualche amico che ha necessità edificatorie.
La posizione di Legambiente Versilia era e rimane totalmente critica, ripubblichiamo pertanto lo stesso comunicato emesso nel maggio 2016 sulla medesima presa di posizione del sindaco.

Siamo purtroppo abituati all’ostilità dei politici ed amministratori viareggini nei confronti del Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli, ma mai si era arrivati ad una richiesta di uscire dal Parco espressa dal più alto rappresentante delle istituzioni cittadine, cosa di estrema gravità”. Così Riccardo Cecchini, presidente di Legambiente Versilia, commenta le ultime dichiarazioni del sindaco Giorgio Del Ghingaro.
Ma a parte il fatto che la cosa non sarebbe così semplice né dipendente dalla semplice volontà del sindaco, in quanto la perimetrazione del Parco scaturisce da una legge regionale, questa affermazione crea più di una perplessità a livello di strategia politica.
Il fatto che una parte del territorio comunale sia stata considerata meritevole di far parte di un’area protetta dovrebbe essere motivo di vanto e ci si aspetterebbe che le istituzioni cittadine ne riconoscessero il valore.
Capita che altri comuni, ben più lungimiranti, abbiano capito che è nel loro interesse entrare a far parte di una compagine di qualità: così ad esempio a marzo di quest’anno è stato possibile ampliare i confini della Riserva della Biosfera dell’Unesco denominata ‘Selve costiere di Toscana’ grazie alla richiesta di inclusione della totalità del territorio dei comuni di Massarosa, San Giuliano Terme, Vecchiano e Calci e parte dei comuni di Lucca, Capannori e Collesalvetti.
Allo stesso tempo anche alcuni operatori economici hanno compreso che hanno tutto da guadagnare se le loro imprese possono essere individuate come facenti parte di un’area protetta: è il caso ad esempio di alcuni stabilimenti balneari della Darsena, che si sono costituiti in Rete delle Marine del Parco, consapevoli che, pur dovendo sottostare a vincoli più stringenti, il percorso di sostenibilità crescente delle loro attività, supportato dall’appartenenza ad un contesto ambientale di qualità, non può che beneficiarli nell’indirizzare la scelta di turisti che sempre più manifestano interesse per queste pratiche e questi contesti.
Ci aspettiamo dunque che le istituzioni cittadine sappiano cogliere altrettanto bene le opportunità offerte dallo stare dentro un Parco: ciò significa maggiore impegno nella cura del proprio territorio, implica una collaborazione con altre istituzioni, ma al tempo stesso conferisce dignità a queste scelte e rimanda ad un’immagine di qualità anche fuori dei confini comunali”.

Legambiente Versilia

mercoledì 16 novembre 2016

Escursione Alpi Apuane - domenica 20 novembre


 

Escursione: domenica 20 novembre 2016

Alpi Apuane: il Monte Piglione

Percorso: Casoli (ca. 400 m) (sent. 2) – Foce del Termine (978 m) – M. Piglione (m.1233) (sent. 103) – Campo all'Orzo (938 m) (sent. 112)– Casoli.

Il monte Piglione è situato tra le vette più meridionali delle Apuane ed è la più orientale. Presenta una lunga e panoramica cresta erbosa orientata da nord-ovest a sud-est, da cui, nelle limpide giornate invernali si gode di un bellissimo panorama su parte della catena apuana e a sud verso l'Elba e la Corsica. Itinerario ad anello, che tocca alcune suggestive zone prative delle Apuane (Foce del Termine, la Parte) e ci porterà ai casolari di Campo all'Orzo, una zona prativa, il cui nome deriva dal cereale che veniva coltivato nelle terrazze che scendono a valle; nel punto più alto si trovano i ruderi della Chiesa di san Rocco. Dei 200 abitanti che contava nel passato, ne è rimasto solo uno, la signora Eva Domenici, classe 1933, che qui vive tutto l'anno da sola con un po' di animali e coltivando la terra, e che, se incontreremo, ci potrà raccontare cosa vuol dire vivere lontano dalle comodità urbane e in  sintonia coi cicli della natura.
Ritrovi: Pisa- parcheggio via Paparelli, ore 8,00 (per chi viene da Pisa)
              Viareggio - Aurelia Nord, parcheggio presso il Centro Polo – ore 8.30
(per chi viene dalla Versilia)
Itinerario auto:
Pisa/Viareggio – Casoli (80 min./50 min.) 
Durata dell’escursione: 5,30h - Dislivello totale in salita: 830 m
Grado di difficoltà: E (sentiero escursionistico) – medio

Responsabile dell’escursione: Riccardo Cecchini, tel. 347-3690507

  • Sono consigliabili pantaloni lunghi, scarpe da trekking ed equipaggiamento da pioggia.
  • Pranzo al sacco
  • Le prenotazioni devono essere effettuate via e-mail o per telefono preferibilmente entro le ore 18.00 di venerdì 18 novembre, comunicando nome, recapito telefonico, disponibilità auto; in alternativa telefonando entro sabato ore 18 al responsabile dell'escursione.
    Per motivi normativi e assicurativi,
    la partecipazione è riservata ai soci Legambiente; sarà possibile associarsi la mattina stessa dell'escursione. La partecipazione è gratuita.
  • Qualora condizioni climatiche avverse o altri imprevisti imponessero variazioni di programma o l'annullamento della escursione, gli iscritti saranno tempestivamente avvisati.
  • Per informazioni è possibile contattare il responsabile della escursione al tel 347-3690507

Per ulteriori informazioni e per iscriversi: Circolo Legambiente Pisa - Via San Lorenzo 38 - 56127 Pisa – Tel. 050 553435 www.legambientepisa.it – email: legambiente@legambientepisa.it